tevere
RACCONTANDO ROMA: VIAGGIO SUL TEVERE

La storia del Tevere è un lungo viaggio nel passato su barche, tra popoli antichi e diversi che hanno negli anni vissuto sulle rive del fiume

Come molti corsi d’acqua, secondo gli antichi, anche nel Tevere risiedeva un dio e i pescatori celebravano feste in suo onore. Nel corso del tempo fu necessario costruire dei ponti per poterlo attraversare: i primi furono realizzati in legno per necessità militari; in seguito  in muratura. Il fiume era fonte preziosa non soltanto perché l’acqua era potabile ma anche perché ricca di pesci. Numerose sono le leggende in merito all’origine dell’isola Tiberina, alcune davvero millenarie sebbene la più remota sia quella legata al culto di Esculapio. L’antica isola è lunga 300 metri e larga 90 metri, collegata alle sponde del Tevere e ha la forma di una nave. Sull’ isola, che è l’unica isola urbana, troviamo anche un ospedale nato nel 1584 e tutt’ora attivo. Il Tevere attraversa la città eterna regalando scorci di paesaggi incantevoli, colmi di magia: è praticamente l’anima della città!

Passeggiando sui ponti che collegano una riva all’altra si resta affascinati dalle numerose opere degli artisti di strada che scelgono proprio il lungotevere come soggetto d’ispirazione. Ormai da diversi anni, in estate, si organizzano lungo il Tevere programmi di cultura e intrattenimento. Si ha come l’impressione di attraversare una galleria d’arte a cielo aperto passando dalla letteratura alla musica, dalla pittura al divertimento.

Un fiume ricco di sorprese e di storia.