cupolone_rov
Storie: un cuore sopra il “Cupolone”

Si tramanda che al di sopra del “Cupolone” vi sia un’altra identica città di Roma.

E’ una città concentrata, grande complessivamente come tutta piazza S. Pietro e parte del Rione Borgo.

Si tratta di una città dove vibrano dolcissime virtù, qualità morali e pezzetti di amore che macchiano ogni cuore indelebilmente.
A ogni colonna della piazza corrisponde un abitante della minuscola città gemella.
Gli abitanti sono 284 e ognuno ha uno spirito fiero e si sente uguale davanti agli altri; chiunque riesca a conoscere un abitante della piccola città dovrà per forza condividere con esso un grande segreto e una macchia bianca sul cuore.

I concittadini sono solidali e generosi tra loro, forse nessuno di loro esisterebbe senza gli altri eppure mantengono ostinatamente una certa distanza affettiva che garantisce la vita della città stessa.

Ogni volta che due cittadini si abbracciano la città si rimpicciolisce un po’, in un moto di contrazione.

Il rischio è che questo grande cuore cominci a pulsare…

 

foto di Marco Marescotti

Er Cupolone