jay-wennington-2250
Sono un consulente informatico, di quelli con lo zaino e un pc dentro…

Letti tutti d’un fiato. Che peccato, così pochi racconti in quasi due anni…

Troppa fretta per scrivere due righe di getto… i viaggiatori di oggi sono stressati più di quanto non lo siano al lavoro. Riuscite a leggere la mia scrittura? Se si, la mia calligrafia non è ancora peggiorata a tal punto da rendere vano il mio sforzo di abbandonarela tastiera del pc e riprendere in mano una penna.
L’ultima volta che l’ho fatto è stato per scrivere una lettera d’amore a mia moglie. E’ stato il mio regalo di San Valentino. Credo le sia piaciuto, è una cosa che consiglio a tutti.

story-bookSono un consulente informatico, di quelli che vedi in giro con lo zaino col pc dentro, a volte in jeans e scarpe da tennis, altre in giacca e cravatta. Perchè “se si va dal cliente, l’immagine è tutto!”.
E’ la solita scusa per giustificare il fatto che il cliente deve vederci come il massimo dell’affidabilità e delle competenza. E per poterci avere nella sua azienda, il cliente deve pagare anche mille euro al giorno (si ho scritto mille!), dei quali a noi entra neanche un decimo.

Sono in trasferta, come spesso accade di questi tempi. Oggi pomeriggio ho salutato i miei due bimbi (3 anni e 1 anno) e il più piccolo mi ha accompagnato fino alla macchina. Voleva venire con me, ed è rimasto male quando gli ho detto di no. Mi viene da piangereogni volta che ci penso. Eppure mio padre quando lavorava faceva la mia stessa vita.

Beh… adesso l’effetto dell’alcool che ho bevuto a cena è svanito.

Sono le 23 di domenica e devo rimettermi a lavorare.

Noi consulenti non smettiamo mai.

 

Photo Credit: Jay Wennington


Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method dc_jqsocialstream::footer() should not be called statically in /home/villapirandello/public_html/wp-includes/plugin.php on line 503