Festival dell'Ospitalità
A Reggio Calabria per una nuova ospitalità

Sarà Reggio Calabria, la città dello stretto, ad accogliere il Primo Festival dell’Ospitalità.

La vicinanza ai ragazzi di Evermind, Dreamlab SRL e Terrearse Lab promotori e organizzatori del Festival, mi permette di respirare già da ora la portata innovativa e stimolante dell’evento. Ho il privilegio di toccare con mano il loro impegno, la tensione, l’attenzione al minimo particolare, i momenti di eccitazione e quelli di preoccupazione. E’ un’ officina di idee e voglia di fare, l’entusiasmo è trascinate ed è preludio di una tre giorni intensa e fondamentale.

Il 2, 3 e 4 Ottobre a Palazzo Foti (Piazza Italia) si incontreranno professionisti del settore, operatori turistici, alberghieri, culturali, ambientali e territoriali del sud italia per crescere, fare rete, conoscersi e stimolarsi. E’ una straordinaria occasione per mettere a sistema le migliori competenze del territorio e farle incontrare con alcune esperienze significative di caratura nazionale.

Per capire e rendersi conto dell’importanza e puntualità di questo evento basta dare uno sguardo ai dati sul turismo nel sud Italia registrati quest’anno: secondo le le recenti statistiche pubblicate da Europasia e Cescat-Centro studi casa ambiente e territorio di Assoedilizia le presenze turistiche in Calabria, Puglia e Basilicata crescono del 10% mentre la Sicilia è capofila di questo trend con un +15%. Il Meridione d’Italia sembra essere protagonista di un nuovo rilancio del settore economico che per definizione è il più trasversale di tutti. In questo momento di crescita, in controtendenza con l’economia nazionale, è quindi necessario rendere questo mercato la punta di diamante di un rilancio economico e culturale di una parte fondamentale del territorio della Penisola.

Il turismo di cui può essere protagonista il Sud Italia, infatti, non vuol dire solo posti letto e aziende di trasporto ma anche pulizia e rispetto dell’ambiente; eccellenze enogastronomiche e rispetto delle culture locali; agricoltura sostenibile, valorizzazione dell’artigianato e degli antichi mestieri; promozione digitale e internazionalizzazione dell’offerta turistica.

In questo ambito, la Calabria deve assumere un ruolo preminente e di traino, forte delle sue enormi potenzialità – molte delle quali ancora inespresse – che, se adeguatamente organizzate e promosse, possono trasformarsi in incredibili opportunità di crescita nel breve, medio e lungo periodo.

Tante le attività previste nella tre giorni di evento che sarà così suddivisa: venerdì 2 ottobre dedicata agli albergatori e ai professionisti della ricettività; sabato 3 ottobre l’attenzione sarà concentrata sulle opportunità per migliorare i servizi turistici mentre domenica 4 ottobre, terzo ed ultimo giorno del Festival, saranno le strategie e le buone pratiche di marketing per le destinazioni turistiche e dei territori ad essere protagoniste.

Oltre agli incontri ufficiali saranno numerose le occasioni di networking tra professionisti e di scoperta artistica e culinaria grazie alle esposizioni e ai cooking show realizzati da alcuni degli chef calabresi più importanti e conosciuti nel panorama nazionale. Ma non è ancora il momento di svelare i dettagli dell’iniziativa che sarà possibile scoprire passo dopo passo sul sito web http://festival.hospitando.com/.

L’invito al Festival è aperto a chiunque voglia rendersi partecipe di un cambiamento nel modello di ospitalità turistica, che ha come prima necessaria tappa la creazione di una Carta dell’Ospitalità –  un insieme di principi etici e regole pratiche per migliorare l’offerta turistica – che verrà proposta a tutti gli operatori di settore durante il Festival.

L’evento è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Reggio Calabria.

Per contatti e interviste ad ospiti ed organizzatori:

Sito web: http://festival.hospitando.com

Ufficio stampa: info@genteinviaggio.it – 3283170506

Organizzazione: press@festival.hospitando.com

Hashtag #Hospitando